martedì 12 novembre 2013

NEL SOLE


Nel ciel spento
in cuor mio
vedo te
radiante come il sole

Triste nube
nell’antro dell’oblio
in lacrime si dissolve

D’onirica visione
fallace luce
spegne ombre
d’eterno dolore

Tra nembi
sempiterni d’autunno
addolorato
m’addormento

3 commenti:

  1. Tratti nostalgici, in questa intensa lirica dai toni raffinati, che lascia evincere un'inquietudine
    amorosa che lacera le pieghe dell'anima...
    Sempre bello leggerti, Giovanni, buona serata e un saluto, silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Silvia, questo commento è lo specchio del mio pensiero poetico. Ricambio buona serata, sperando che le stelle scaccino il nostalgico strato dell'autunno.

      Elimina